fahreunblog

I migranti di Fahrenheit migrano ancora… (IV inbloggazione)

Brutture presentabili

 Colours (Donovan/Van Dyke Parks)

… quando perfino Donovan puo’ essere “coverizzato” meravigliosamente…

BURNT SUGAR (BURNT SUGAR)

… tra il bullismo dei fiati e il vittimismo delle tastiere…

Les collines d’Anacapri (claude debussy)

… quando l’ esotismo siamo noi…

Warholian Wigs (Dirty Projectors )

… ci sono quadri che migliorano se guardati con gli occhiali sporchi…

hey joe (Liz Green)

… il femminicidio più famoso della storia del rock trasformato in mascolinicidio…

LASIK (Matmos)

… a qualcuno piace fritto…

Award The Squadett  (Henry Threadgill )

… e pensare che una volta sti jazzisti erano debolucci sulla parte scritta…

Penelope Home (Sarah Kirkland Sniider)

… canzoni avvolgenti come plaid…

Let X = X It Tango (Laurie Anderson )

… aperitivo con l’ androide…

Small Wonder (Baby Dee)

… con tanto di uccellini (che fa molto “idillio”)…

Momentary Expanse (Tristan Perich )

… voglio un mondo senza swing…

Le Banquet Celeste+ Poland (Olivier Messiaen/M…)

… saliamo insieme la scala di Elia…

For Ann (James Tenney)

… dichiarazione d’ amore (di un robot)…

*******************************************************

http://www.goear.com/playlist/ac9d472/bulli/ 

***************

Dentro:

… pietre che rotolano sul posto…

pietre volanti

… brutture presentabili…

brutture presentabili

… fotografie mediterranee…

immagini mediterranee

… mondi in miniatura…

mondi in miniatura

… gioie domestiche…

 rassettare con gioia

… minacce fino a ieri impensabili…

Easter Egg Hunt

… la giusta leva per sollevare il mondo…

ricerca della giusta leva

… dichiarazioni d’ amore truculente…

dichiarazioni d' amore truculente

… dichiarazioni d’ amore elettrizzanti…

romantici corto circuiti

… memorie di una palla domestica fatta dalla mamma e presa a calci per una vita…

la palla di casa prende vita

… giochi pericolosi con l’ azoto liquido…

giochi pericolosi con l' azoto liquido

… ambientalismo insostenibile…

ambientalismo insostenibile

… arte in saldo…

arte in saldo

2 risposte a “Brutture presentabili

  1. diait 31/07/2012 alle 09:09

    le immagini sono strepitose, dove le prendi? la musica non ho avuto tempo di ascoltarla
    d

  2. broncobilly 31/07/2012 alle 11:31

    Immagini? Semplice: basta un giretto sulla sezione arte (o grafica) dei siti premiati come i migliori della rete (laughingsquid, giavasan, boing boing…). C’ è roba di gran classe che a volte, postata qui alla rinfusa, non puo’ nemmeno essere valorizzata a dovere (la ragazza-scimmia di “brutture presentabili”, per esempio, è un acquarello originale con dettagli degni di Durer). La descrizione invece è arbitraria e dipende da cosa m’ ispira al momento il connubio tra immagine e suoni.

    Per la musica è diverso: in rete c’ è di tutto e quel che occorre è una mappa mentale che o ti sei costruito negli anni o non avrai mai.

    Poi, la musica in sé, pur essendo selezionata tra le cose più fruibili, non è per tutte le orecchie, lo ammetto. Penso che potrebbero piacerti i pezzi in forma di canzone come l’ arrangiamento di Van Dyke Parks o l’ originale della Kirkland. Purtroppo l’ ascolto senza cuffia risulta necessariamente insipido e piuttosto insignificante (lo dico senza essere un fanatico dell’ alta fedeltà).

    Il giochetto, nel suo complesso, dà soddisfazioni ma poiché deve essere fatto in fretta e furia è anche faticoso. In questo periodo di disarmo (ormai se faccio un post a settimana è tanto), penso seriamente di limitarmi a youtube e proseguire i postaggi musicali su facebook: sforzo zero e capitalizzazione della cultura musicale accumulata in passato 100. Una pacchia al confronto. Spero tu riapra quanto prima un nuovo account scegliando oculatamente le amicizie (oggi ho postato due maiuscole interpretazioni del noto “urlatore” mike patton in versione “civilizzata” che secondo me potresti gradire: 1. il cielo in una stanza e 2. the ballad of a thin man; entrambe all’ altezza di Mina e Dylan, non so se mi spiego… ma c’ è anche un sempre notevole Bratko Bibic e quel fenomeno di idraulico/batterista che è/fu Pippin Barnett -ex orthotonics, ex ululating mummies – che si diletta in un assolo al triangolo).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: