La si spara sempre molto meno grossa di quanto si vorrebbe

C’ è chi odia le generalizzazioni e te ne fa una colpa quando le introduci nella discussione; spesso si tratta di interlocutori che, forse perché molto concentrati su se stessi, cadono facilmente vittime della cosiddetta “subjective validation”.

In altri termini, devono personalizzare tutto, anche quando il discorso ha senso solo se fatto “in generale”.

Non c’ è pensiero rigoroso che non ricorra a generalizzazioni e approssimazioni, e con questo non voglio dire che saper “leggere” una generalizzazione sia facile.

Sì, perché chi rifiuta d’ istinto le “generalizzazioni”, spesso, non sapendo bene cosa siano e come debbano essere trattate, si sente indebitamente offeso quando se le trova di fronte in tutta la loro apparente sgradevolezza.

Sui blog un po’ frettolosi come questo (ovvero compilati a tempo perso nella pausa caffé), capita spesso di fare affermazioni generali dal carattere molto forte.

Le DONNE sono meglio degli UOMINI nel fare X.

I BIANCHI sono meglio dei NERI nel fare Y.

I RICCHI svolgono meglio dei POVERI il compito Z.

E via dicendo.

Ma attenzione nel valutare come scioccanti queste uscite, si tratta pur sempre di classificazioni dalla valenza “statistica”, bisogna intendersi e saperle leggere.

Se dico che i “viola” adempiono al compito X meglio dei “verdi”, ho in mente quasi sempre una relazione del genere:

pinker_Page_12 

[sull’ ascisse misuro la prestazione e sulle ordinate le frequenze]

Ammettiamo adesso che  “viola” corrisponda a “uomini” e “verde” a “donne”.

Ammettiamo poi che si misuri l’ attitudine a evitare errori da subjective validation.

Ebbene, in questo caso dire che “gli uomini (statisticamente) eludono meglio delle donne l’ errore da subjective validation” è perfettamente compatibile con l’ affermare che “esistono molte donne che eludono molto meglio di molti uomini l’ errore da subjective validation”.

famouscapsules-500x620

P.S. Spero che i chiarimenti forniti siano utili anche ad apprezzare in rilassatezza la fulminante quanto famosa barzelletta: Lui: “voi donne personalizzate sempre tutto!”. Lei: “io no”.

Annunci

2 pensieri su “La si spara sempre molto meno grossa di quanto si vorrebbe”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...