fahreunblog

I migranti di Fahrenheit migrano ancora… (IV inbloggazione)

Vi regalo due anni di vita, non sprecateli

Girare per blog porta via molto tempo, specie se t’ imbatti in roba che calamita la tua attenzione, magari irritandoti: vorresti dire la tua, rispondere, replicare.

Sappiamo come funziona il giochino:

wrong

Puo’ davvero trasformarsi tutto in una trappola mortale. Esiste qualcosa che aiuti a guadagnar tempo per vivere?

Forse sì, a giudicare dalla mia esperienza ci sono alcune risposte standard ma non banali che oserei definire “universali”. Sono passepartout che aprono tutte le porte, o quasi.

Ne ho in mente una in particolar:, si parli di famiglia, di criminalità, di scuola, di educazione o di psicologia in genere funziona a meraviglia quando l’ interlocutore enuncia l’ immancabile ricetta.

Suona all’ incirca così:

… non ha senso giungere a conclusioni del genere in assenza di “twin sudies” a sostegno…

Bella, vero?

Con piccole varianti funziona anche nelle discussioni più serie che si tengono fuori dal bar, laddove l’ agguerrito interlocutore si fa forte di bibliografie non banali:

… mi chiedo se gli studi a cui fai riferimento abbiano ancora un senso visto che trascurano quell’ essenziale laboratorio vivente che sono i gemelli. Soprattutto i gemelli adottati…

Si puo’ anche impreziosire il tutto con un link sofisticato del tipo:

… ho l’ impressione che senza un supporto fornito dagli studi gemellari le tue parole suonano come campate in aria, suggerite solo da un’ intuizione personale di cui il mondo non sa bene che fare…

Un link più pop ma non meno rigoroso evita di apparire pedanti:

… non sono un esperto in materia ma una delle poche cose che ho imparato in merito consiste nel mettere da parte tutte le diagnosi elaborate in assenza di rigorosi studi condotti su gemelli e gemelli adottati

***

Il jolly suggerito vi garantisce il risparmio di un’ oretta al giorno. Un’ oretta e rotti se anziché star lì a spiattellare tutta la pappardella mettete direttamente un link a questo post.

Avete capito bene, considerando la speranza di vita dei ventenni connessi cio’ significa che sto regalando loro due anni e mezzo di vita, notti comprese.

Con questo regalo, spero proprio che anche chi non riesce a scrollarsi le RAM di dosso possa passare un buon Natale.

ram

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: