Il Cortegiano sull’ Intercity

Piccolo manuale pratico del conversatore accorto.

conver

Ricorda sempre che:

  1. Nessun pasto è gratis. Corollario: Babbo Natale non esiste.

  2. Devi pensare al margine. Corollario: l’ assoluto è una “direzione” non uno “stato” e noi dobbiamo decidere sul prossimo passo.

  3. Gli incentivi contano. Corollario: l’ uomo prima o poi impara la lezione.

  4. Si migliora realmente solo quando tutti stanno meglio. Corollario: la soluzione del problema consiste in uno scambio.

  5. La conoscenza è decentralizzata. Corollario: nella nostra testa entra al massimo il 10% delle informazioni necessarie per risolvere un problema.

  6. Le conseguenze non intenzionali dominano l’ azione umana. Corollario: “errore” è sinonimo di “abuso di conoscenza”.

  7. Non è detto che la verità stia “nel mezzo”. Corollario: se il “nazi” vuole bruciare 100 ebrei e tu vorresti astenerti da ogni azione, puo’ darsi che 50 non sia affatto un numero congruo.
  8. Tutto è in concorrenza con tutto. Corollario: non si migliora migliorando l’ esistente ma mutando paradigma.

  9. In ogni discussione si formano due fronti (great divide), partecipa solo a quelle in cui non sai dove collocarti, oppure fai in modo che la linea del fronte si sposti affinché tu non sappia dove collocarti.
  10. Tutt’ e tre le principali ideologie sono rispettabili. Te le ricordo: il progressista giudica sull’ asse oppresso/oppressore, il liberale sull’ asse libero/coartato e il conservatore sull’ asse civile/barbaro. Corollario: adotta l’ asse della controparte e porta rispetto.

  11. Esiste un principio di carità. Corollario: evita le caricature.

  12. I piaceri sono soggettivi. Corollario: evitare le soluzioni che richiedono un confronto.

  13. Ricchezza e lavoro sono cose diverse. Corollario: la distinzione parassiti/produttori è sempre fruttuosa e non coicide con quella lavoratori/non lavoratori.

  14. Non abbiamo a disposizione che le nostre intuizioni. Corollario: quando ne critichi una ricordati che ti stai basando su un’ altra.

  15. Devi pensare in termini di distribuzione probabilistica. Corollario: le accuse di “sessismo” e “razzismo” sono perdite di tempo.

  16. Il concetto di “mercato senza regole” non esiste poiché “mercato” è l’ espressione stenografica di due regole ben precise: rispetto dei contratti e della proprietà.
  17. Hitler ha fatto tante cose buone. Corollario: evita di discutere con chi non sottoscrive.

  18. Devi sottoporti al test di Turing ideologico (simulare in modo credibile l’ appartenenza al partito avverso) . Corollario: meglio limitarsi a criticare le idee in cui si è creduto fermamente.

Esercizio: tutti i consigli precedenti sono errati in quanto espressi in forma stenografica e quindi apodittica. Il buon conversatore, applicando il nono consiglio, cerchi di pensare la forma corretta a cui i consigli rinviano.

Chissà che il manuale “da treno” non sia riciclabile anche sui social dove il veleno circola in dosi massicce.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...