L’ambivalenza del sì e del no

Al referendum sulle trivelle, quello di Lunedì prossimo, alcuni “elettori incivili” potrebbero danneggiare impunemente la società in cui vivono. Ecco le principali fonti da cui proviene il pericolo:

  1. l’elettore astenuto (che fa mancare il suo apporto)
  2. l’elettore disinformato (che per sfiga sbaglia a votare)
  3. l’elettore ideologizzato (che con gran gusto sbaglia a votare)

Se sommiamo 1+2+3 mi sa che raggiungiamo il 90% dell’elettorato; e penso anche che in ordine di pericolosità il terzo elettore sia peggiore (e più numeroso) del secondo che è peggiore (e più numeroso) del primo. Cosicché astenersi diventerebbe un dovere civico per il cittadino medio.

yes-no

Ma forse c’è un’alternativa: perché non trasformiamo il referendum in un’ asta? Chi mette la cartamoneta dove mette la lingua è più affidabile.

Si creano due comitati (sì e no). Ogni elettore si iscrive a sua scelta al primo o al secondo (firmando un rid e fornendo un iban). Poi i due comitati presentano le “buste” al Presidente della Repubblica.

Lasciamo perdere i particolari su come si formano le “buste”, per ora basti sapere che chi fa l’offerta più alta vince (e paga l’offerta più bassa alla controparte). Chi fa l’offerta più bassa perde (e incassa quanto ha offerto dalla controparte). Con i rid si paga, con l’iban s’incassa. I soggetti insolventi perdono il diritto di voto. Quello che ieri non era possibile, oggi la tecnologia lo agevola.

Chi si astiene non viene toccato dalla procedura. Perché d’altronde “toccare” il cittadino più virtuoso?

Probabilmente, con l’avversione al rischio, l’astensione aumenterà. Una buona notizia per la qualità delle scelte democratiche.

Il “disinformato” e l’”ideologizzato” vengono puniti. Chi non potrebbe rallegrarsene? 

Il “disinformato” s’informerà e l’ “ideologizzato” si farà più pragmatico. Oppure si dedicheranno anch’essi ad una buona e sana astensione.

W l’Italia! W il tricolore!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...