fahreunblog

I migranti di Fahrenheit migrano ancora… (IV inbloggazione)

La trappola della coesione sociale

Guardati da chi invoca il valore della coesione sociale con atteggiamento polemico, di solito dietro c’è una frode: il valore della “coesione sociale” non si concilia con la polemica.

Chi vuole la coesione cerca di realizzarla, innanzitutto con chi sta polemizzando. Il che significa smettere di polemizzare e abbracciare almeno in parte cio’ che sta a cuore all’ “avversario” nella speranza che lui faccia altrettanto e ci si incontri a metà strada.

pera1

Chi teme davvero che i  leghisti rompano  l’ “unità solidale del paese”, dovrebbe come minimo diventare un po’ più leghista qualora senta veramente quel valore. Chi accusa Trump di sfasciare la nazione, se questa fosse veramente la sua preoccupazione, farebbe di tutto per diventare un po’ più “trumpiano” chiedendo ai suoi compagni ideologici di imitarlo.

Di solito, invece, chi sventola il drappo della coesione sociale vorrebbe realizzarla attraverso l’adesione dell’altro ai suoi valori. Come se dicesse: “ti offro di aderire ai miei valori, poiché non lo fai prontamente ti ritengo un nemico della coesione sociale”. Pura ipocrisia.

pera2

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: