Non fatevi demoralizzare!

Il constatare che tra gli scienziati, e tra le persone colte in generale, aumenti il numero degli atei puo’ essere imbarazzante per il credente poiché la cosa corrobora l’ ipotesi per cui “chi pensa non puo’ credere”. Ma ci sono almeno 4 elementi da contrapporre a questa demoralizzante conclusione:

  1. molti scienziati non credono in dio ma hanno comunque una loro vita spirituale che emerge in interviste più approfondite;
  2. poiché lo scientismo è un buon candidato per sostituire la religione, potrebbe realizzarsi un “effetto dotazione” distorcente visto che lo scienziato ha gran parte del suo capitale umano investito proprio nella scienza;
  3. tra i fedeli l’ intensità della fede sembrerebbe aumentare con la cultura (anche scientifica);
  4. eliminando nei sondaggi fatti alcune domande ambigue su evoluzione e big bang ci accorgiamo che il legame cultura scientifica/fede cessa di essere negativo.
Annunci

1 commento su “Non fatevi demoralizzare!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...