I filistei del queer

Sohrab Ahmari si scaglia contro il mondo dell’arte accusandolo di filisteismo. Il libro “The New Philistines” rappresenta il suo j’accuse.

L’ operazione ha illustri precedenti…

… Leo Tolstoy railed against the ‘perversion’ of art in his day…

Tuttavia, è sempre un po’ sospetta. Ahmari sembra però superare l’ardua prova.

***

Cosa caratterizzava l’arte del passato?…

… art in the late nineteenth century still sought after beauty and truth…

Anche il modernismo concedeva un riconoscimento più o meno indiretto al connubio “bellezza & verità”…

… Modernist art promoted radical ideas about what counts as beautiful and about how to convey truth, and it rebelled violently against old aesthetic and moral standards. But the modernists felt acutely the weight of those standards…

Oggi, invece, l’indifferenza alla bellezza dilaga…

… By contrast, today’s art world isn’t even contemptuous of old standards – it is wholly indifferent to them. The word ‘beauty’ isn’t part of its lexicon…

L’ alfa e l’omega della nuova arte è la politica identitaria.

La politicizzazione dell’arte te la ritrovi ovunque…

… a set of all-purpose formulas about race, gender, class and sexuality, on one hand, and power and privilege, on the other. Contemporary art is obsessed with articulating those formulas in novel ways…

All’artista viene chiesto di trasformarsi in militante.

Viene chiesto anche di prendere la parola solo nelle “sezioni di partito” ignorando i “non iscritti”…

… as the American critic Camille Paglia has written, artists today ‘are too often addressing other artists and the in-group of hip cognoscenti’…

Si crea così un circuito esoterico e autoreferenziale. L’altro deve essere allontanato avvalendosi di un gergo intimidatorio.

La folla (e l’universalismo) è il nemico…

… contemporary identitarian art rejects the very possibility of objective, universally accessible beauty and truth…

Un tempo ci si dissociava sugli esiti dei vari tentativi ma la bellezza restava il fine comune. Oggi ci si dissocia anche sui fini.

Una volta precisato questo concetto sarà ancora più chiaro come l’accusa all’arte moderna non è un’accusa ai vari stili attraverso cui si puo’ giungere al bello…

… I believe, after the great art historian and populariser E. H. Gombrich, that ‘it is possible to achieve artistic perfection within any style’…

L’arte contemporanea è una delusione, almeno per chi è alla ricerca di certi valori…

… What I long for is art – in any medium or style – that reflects formal rigour and intellect along with genuine mystery and individuality

Ma perché questo fallimento?

***

Prendiamo come riferimento una delle maggiori riviste d’arte…

… Founded in 1962, Artforum is the leading US contemporary arts magazine and the intellectual home of America’s tenured avant-garde…

Esprime forse un gusto? No, esprime una linea politica

… Identity politics is the lens through which the magazine views not just what happens in the arts, but in the world at large…

Il fondamento è la teoria queer

… Queer theory grew out of the work of the French philosopher Michel Foucault (1926–84) and the academic feminism of the 1980s and ’90s. Today it reigns supreme over the humanities. Queer theorists hold that identity, and especially gender and sexual identity, is a kind of performance…

Secondo la teoria tutti noi viviamo su un palco con un ruolo in commedia di cui altri hanno scritto la sceneggiatura. L’arte ha il compito di scrivere una contro-sceneggiatura…

… structures that regulate modern life, chief among them language, provide the scripts for those performances. Queer theory calls for resistance to those scripts and their stock characters, such as male/female, gay/straight and so on…

Con l’arte  costruiamo la nostra identità. Per questo si parla di “politiche identitarie”…

… ‘Queer’ is as much an identity as an activity aimed at disrupting stable identity…

Il progetto è politico, ogni ambizione estetica deve essere sconfessata…

… To ‘queer art’ means to disavow aesthetic achievement as a primary aim of the artist…

La bellezza stessa è sospetta…

… ‘Beauty’ is whatever those in power – straight, wealthy white men, basically – say it is…

Le parole di Grayson Perry possono fungere da manifesto…

… ‘To judge a work on its aesthetic merit is to buy into some discredited, fusty hierarchy, tainted with sexism, racism, colonialism and class privilege.’…

Su cosa si concentra l’artista? Sulla giustizia sociale, ovvio…

… The identitarians of Artforum, however, see themselves pursuing social justice…

Ma quale giustizia? Al centro c’è il concetto di “minoranza”…

… ‘I am a model minority,’ wrote the magazine’s editor-in-chief, Michelle Kuo, in her editorial statement introducing the identity politics issue…

Il tentativo di rendere in questi termini la teoria non verrebbe mai sottoscritto da un aderente poiché condizione necessaria per parlare del queer è adottare un linguaggio involuto (vedremo dopo perché)…

… A warning: my attempts to render these ideas in plain language will inevitably run up against Artforum’s preference for convoluted prose…

Ai maligni viene in mente Orwell…

… language ‘becomes ugly and inaccurate because our thoughts are foolish…

***

Nel mondo dell’arte queer si parla tanto ma non c’è mai dibattito. Perché? Perché tutto è e deve essere incommensurabile

… ‘The sheer incommensurability of [the participants’] voices,’ wrote Kuo in her introduction, ‘shows us something of the impossibility and the infinitude of who we think we are.’…

Si discute solo con chi è già d’accordo e partecipa al piano…

… discussions among in-the-know artists…

Una serie di cose vengono date per scontate

… everyone knows that ‘neoliberalism’ is something bad; that liberal democracy is merely a more subtle form of tyranny; that Western societies are racist and sexist by design…

L’argomentazione è retorica, mai razionale: la razionalità è ideologia violenta. Ci si appella all’empatia e il non empatico è escluso…

… participants did little more than telegraph their own emphatic approval…

***

Ma qual è la funzione dell’arte nel progetto politico?

Cominciamo col dire che certo esoterismo linguistico nasconde la voglia di potere…

… Laugh at it if you will, but the abstruse language disguised something very raw and simple – the desire for political mastery…

Potete anche ridere di certe astrusità pittoresche ma poi vi ritrovate un decreto legge che vi costringe ad avere nel vostro locale 14 bagni separati per quanti sono i generi sessuali ritenuti tali dal* Ministr* del momento. E la cosa vi farà chiudere tutto. Allora riderete meno.

Oppure vi ritroverete con una denuncia perché sul vostro blog avrete scritto “ricchione”. Anche allora riderete meno.

Insomma, lo scopo ultimo è il potere. E l’arte deve collaborare a questa presa del potere. Tutto è politica politicante.

Cosa NON interessa all’artista? Meglio ripeterlo…

… The question is never, ‘Does this piece of art express something true, beautiful or good?’…

***

Se non c’è un criterio della bellezza, quali sono i criteri con cui si giudica un’opera?

Innanzitutto quello della “intersezionalità”.

In ogni contesto bisogna individuare una minoranza da privilegiare, e l’intersezionalità aiuta…

… describes a method of investigating various social situations to determine which group is more oppressed and therefore has the better moral claim…

E’ una specie di “olimpiade del lamento”: qual è il lamento vincente? Tra le varie lagne, quale merita di più?

L’opera che esprime la lagna più meritevole è l’opera da privilegiare.

Sei gay? Hai buone possibilità. Ma se sei un gay e nero ne hai di migliori. Se poi sei un gay, comunista, nero ed ebreo vinci facile…

… Take a hypothetical classroom conflict in, say, France, between a lesbian art history professor and a male heterosexual student of Tunisian heritage. All else being equal, intersectionality tells you that the student’s identity beats the professor’s…

***

Un altro criterio è la visibilità.

Tutto deve essere reso visibile. Ad ogni concetto anti-discriminatorio bisogna “dedicare un giorno”. Ma bisogna farlo per Legge…

… ‘International Day of Transgender Visibility’…

L’imperativo è rendere visibile il marginale

… Hitherto, certain groups of people have been marginalised or excluded from the culture on account of their race, sex, class and so on, and the injustices committed against them have likewise remained hidden. The marginalised have been invisible, because the powerful have preferred to keep them out of the cultural frame and because the rest of us have been complacent…

E la libertà concessa a tutti i cittadini nelle società liberali? In fondo il progetto liberale puo’ essere funzionale allo scopo!

No, il liberalismo non basta

… The Artforum identitarians are deeply suspicious of liberal visibility and representation…

Paradosso: l’ossessione per le minoranze conduce i militanti queer verso una società totalitaria. Tutti gli spazi devono essere calcolati sulla carta millimetrata per non rischiare penalizzazioni che potrebbero passare inosservata.

Il “vaffa”, si sappia, non l’ha inventato Grillo ma l’arte queer. E’ il modo in cui il marginale rifiuta il mainstream e al contempo si rende visibile…

… ‘Fuck you … is a way of making yourself visible and audible,’ wrote Ara Osterweil in ‘Fuck You! A Feminist Guide to Surviving the Art World’, an essay featured in Artforum’s identity issue….

L’arte deve essere esibizionista in modo da spaventare, anche per questo l’artista queer ha sempre le tette di fuori…

… Osterweil cited a 1969 piece of performance art by Valie Export, which involved the artist donning a pair of crotchless pants and walking around a Munich art-house theatre. Osterweil interpreted Export’s ‘art’ this way: ‘Export says, Why don’t you suck it? On second thought, she says, You ain’t never gonna suck it. This cunt is a weapon that will detonate your culture.’…

La visibilità è un fine in sé.

Uno non conosce al mondo una persona autoginefila ma sa che esiste perché esiste ovunque la toilette per gli autoginefili

… Wesleyan University in Connecticut, for example, offers something called the Open House, ‘a safe space for Lesbian, Gay, Bisexual, Transgender, Transsexual, Queer, Questioning, Flexual, Asexual, Genderfuck, Polyamorous, Bondage/Disciple, Dominance/Submission, Sadism/Masochism (LGBTTQQFAGPBDSM)…

Il bizzarro diventa la norma.

Su questo fronte però c’è stato un colpo di scena: di punto in bianco si è decisa una svolta ad U. Il criterio era diventato pericoloso.

Perché? Perché il mercato, il vero nemico dell’arte contemporanea, si era impadronito di questa dinamica: il mercato, si sa, è sempre alla ricerca della novità trasgressiva e questa impostazione faceva il suo gioco. Quindi, contrordine compagni! A.K. Burns…

… ‘We have a black president and black principal ballerina as well as trans visibility in sitcoms and reality shows,’ wrote artist A. K. Burns in Artforum’s identity issue. ‘But new is what capitalism feeds on.’…

Il mercato è una carta assorbente che mette in pericolo il progetto politico…

… For the identitarians, however, liberal capitalism’s seemingly infinite capacity to absorb and dilute shows how sinister it is. Hence the disdain for gay, lesbian and trans people who are actually visible in the culture – people like Caitlyn Jenner, the onetime paterfamilias of the Kardashians turned transgender icon, who also happens to be a Republican…

D’altronde, la visibilità ha forse giovato agli ebrei degli anni trenta?…

… ‘The Jews were extremely visible in 1930s Europe, how much good did it do them?’…

***

Un altro criterio dell’arte queer è la negazione dell’individuo

… queer theory denies the existence of a true, immutable self that is separate from the material body or from language…

Facciamo un esempio di critica  letteraria considerando la Austen

… the moral awakening of Jane Austen’s protagonist in Emma (1815), the growth of the soul, so important in the nineteenth-century English novel, isn’t worthy of serious study. What matters to the identitarians is how, by the end of the novel, Emma learns to position herself within a ‘gendered order’, how she comes to ‘perform’ femininity and so forth…

L’individuo e la sua espressività rappresentano il nemico…

… ‘Art is not a space of pure self-expression,’ wrote the artist Hannah Black…

Purtroppo, il mondo delle minoranze è pieno di Zio Tom che vogliono “esprimersi” mettendo in evidenza il loro “io” anziché ridursi a formichine operaie che lavorano per il Partito: costoro vanno trattati come “traditori”….

… For all their odes to difference, moreover, the identitarians are deeply intolerant of members of marginalised groups who stray from ideological orthodoxy…

***

L’ultimo valore su cui si misura l’arte contemporanea è la capacità dell’opera di presentarsi come oscura.

Io e te siamo diversi. Ebbene, se ci “capiamo” non rendo onore alla mia “diversità” e finsco per tradire la mia causa. Insomma, non sono più “incommensurabile” rispetto a te.

I nemici supremi allora diventano  l’arte commerciale e quella tradizionale: si tratta di cose che quasi tutti capiscono.

L’ universalismo è da combattere…

… o say that a piece of art is legible means that it appeals to a broad audience, or that the mainstream culture can appreciate and understand it….

L’incommensurabile non va mai negato…

… art world is bringing together diverse and potentially incommensurable practices or artworks as though they’re all of a piece’….

E’ un punto di vista sconcertante, in effetti…

… This was an astonishing reproach. Why does any creator address himself or herself to a potential reader, viewer or audience?…

L’impulso alla reciproca comprensione è un impulso nobile, come si fa ad ostracizzarlo?…

… The desire to be universally legible is thus among art’s oldest and noblest impulses…

La cultura dell’incontro e della reciproca comprensione è la cultura liberale, ha informato molta arte in passato. Mark Twain…

… Those liberal sentiments are expressed in, say, the unlikely friendship forged by a white teenager named Huckleberry and a black slave named Jim as they drift down the Mississippi…

L’arte contemporanea tradisce qui la sua vena anti-liberale

… In assailing universalist culture, the identitarians are continuing an anti-liberal campaign that was first launched in the nineteenth century with the rise of historicism, especially its Marxist variety…

Ma perché l’universalismo è tanto temuto? Perché minaccia la purezza del relativismo queer: se due realtà si confrontano una delle due finirà per prevalere, a questo punto l’incommensurabilità diviene una barriera protettiva…

… Put another way: there are many opinions about life; so all of them must be equally true (or none is)…

L’arte deve quindi essere oscura, riservata ad una minoranza “diversa” e respingere la folla…

… Universalist, legible art still brings throngs of reverent, beauty-starved people to the museums, galleries, theatres and cinemas…

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...